Navigazione veloce

progetto ampliamento offerta formativa – scuola di Palanzano e Monchio delle Corti

progetto ampliamento offerta formativa – scuola di Palanzano e Monchio delle Corti

20141116_112738

I ragazzi della scuola media di Palanzano e Monchio delle Corti hanno partecipato, con l’insegnante di lettere Irene Sandei, alla commemorazione in ricordo dell’eccidio di Lugagnano del 20 novembre ’44 leggendo alcune riflessioni (qui riportate) e deponendo una corona di fiori al cippo eretto alla memoria dei partigiani.

20141116_112815

L’alba del 20 novembre un colpo di fucile echeggiò solitario nel fondo valle, sotto il versante di Ramiseto. Per la 47° Brigata Garibaldi, quel colpo fu l’inizio del più vasto e sanguinoso rastrellamento che dovette subire nel corso della guerriglia…
Sul monte Faggeto la lotta divampò terribile, senza un attimo di sosta, e dopo quattro ore di fuoco i tedeschi occuparono Palanzano. Il comandante della 47°, Ivan, il vicecommissario Franci, e altri cinque partigiani salirono all’ultimo momento su un camioncino e si diressero alla volta di Monchio per avvertire i distaccamenti che stavano portandosi sul passo di Zibana del nuovo pericolo che si affacciava alle loro spalle. Alla svolta di Lugagnano la raffica di una mitragliatrice tedesca li falciò tutti e sette.
Quando scese la sera del 20 novembre il Caio si ricoperse di silenzio. I partigiani, accucciati tra le pietraie, aspettarono immobili l’oscurità e ciascuno pensò a quello che sarebbe accaduto il giorno dopo.
Ubaldo Bertoli, La quarantasettesima.

20141116_114039

“Crediamo nell’importanza della memoria perché l’ignoranza del passato non si limita a nuocere alla comprensione del presente; essa compromette, nel presente, l’azione medesima”
Marc Bloch, Apologia della storia

20141116_114104

Se voi volete andare in pellegrinaggio nel luogo dove è nata la nostra Costituzione, andate nelle montagne dove caddero i partigiani, nelle carceri dove furono imprigionati, nei campi dove furono impiccati. Dovunque è morto un italiano per riscattare la libertà e la dignità, andate lì o giovani, col pensiero, perché li è nata la nostra Costituzione.

Piero Calamandrei, Discorso sulla Costituzione

Non è possibile inserire commenti.